lunedì 19 febbraio 2007

Weekend di paura e delirio


Povere le mie Mise…. sopravvissute da un lungo weekend di paura. Fra chi vedeva la luna girarle attorno con una miriade di stelle cadenti, chi rotolava giù da una panchina dopo uno starnuto e chi tentava di ridipingere Venezia in modo alternativo… nessuna si salvata da un fine settimana difficile da dimenticare.
Dopotutto il Rock.... non è anche questo?

P.S. Mi stavo dimenticando, Guido, l’uomo di zucchero.
Svenuto sul bancone del bar Tabacco (Ariano P.), qualche folletto dispettoso, gli ha riempito le mutande di zucchero rilasciando nell’atmosfera maleodoranti fragranze…
Svegliato da campanellini di fate, si è allontanato dalla locanda lasciando dietro di se dolcissime impronte a forma di mezza luna…

5 commenti:

Anonimo ha detto...

....vecchio e zuccherato.. che uomo di merd....

Julia ha detto...

aiuto, Inga... non starò mica diventando come te?!?!

Stillbrain ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Stillbrain ha detto...

...mi sa che sei già diventata peggio di me! Ah!Ah!Ah!
Comunque non disperare, alla fine per quanto male sei messa c'è sempre qualcuno messo peggio di te.. guarda Guido....

Anonimo ha detto...

Ho la stessa espressione della foto ogni lunedì mattina...