lunedì 17 settembre 2007

Novità Importante!




A ottobre uscirà il primo album da solista di Eddy Vedder.
“Into the Wild”, avrà 12 brani rappresentando la prima raccolta ufficiale del frontman dei Pearl Jam e conterrà parti della colonna sonora del film omonimo, diretto da Sean Penn (che uscirà negli States a novembre).
Aspetterò con impazienza…..

18 commenti:

Anonimo ha detto...

bela roba ihihih. scrivi piuttosto che sta per uscire Down III...
(eddie sai quale...)

Anonimo ha detto...

ah sono paolo

Anonimo ha detto...

anzi no sono makka

A Day Drive ha detto...

Smettila di ascoltare quelle merde paleolitiche: dàtti all' indie rock, alle maglie a righe e alle riviste di settore (che, come dice il Makka, recensiscono 6 album dell'anno al mese)...

Indieboy ha detto...

Invece per voi il disco dell'anno è sempre Ten.

guido ha detto...

No, il disco dell'an(n)o è... aspetta un attimo che ho lasciato Rumore in bagno...

Anonimo ha detto...

IN OGNI CASO IL DISCO DELL'ANNO NON SARA' MAI UNO DEGLI A DAY AFTER.

makka ha detto...

no quest'anno è requiem dei verdena. perchè ha dei suoni allucinanti e sa essere Rock (ed allo stesso tempo riconoscibile, in un panorama italiano piatto e del tutto lineare). I dischetti dei soliti gruppi meteora, che vanno bene un mese e poi scompaiono, li lascio a te che ci tieni a concorrere a tali sondaggi. del tutto pilotati dalle riviste di settore e dagli addetti ai lavori. mafiosi, che urlano al capolavoro anche quando non è necessario. ma come son solito dire, i conti si fanno sempre alla fine. e personalmente preferisco scommettere sugli a.d.a. che almeno hanno una loro identità e non si sono mai abbassati a seguire i trend del momento, come invece fanno in tanti...

Alice ha detto...

Ho visto gli A day after 2 volte nell'ultimo anno compresa la data all'indipendelta. Non so se questo blog appartenga a uno dei componenti del gruppo ma in tutta onesta' devo dire:
- musicisti tecnicamente validi.
- che abbiano una propria identita'
ne dubito fortemente, nella 2 giorni loredana erano il gruppo di gran lunga piu' derivativo dei presenti(stp, audioslave, tutte le tamarrate 90s con pretenziosi accenni tooliani.)
- guarda che rumore solo in qust'ultimo anno ha dedicato le proprie covers ai verdena (disco pessimo a parte 2 canzoni - che cosa significa sa essere ROCK credo lo sappia solo tu!), oltre ai neurosis, mastodon ecc.
ciao

makka ha detto...

È evidente che, come in ogni situazione, la virtù sta nel mezzo. Secondo me solo con requiem i verdena hanno raggiunto la maturità compositiva, che nei primi 3 album mancava (anche se il terzo mi piace molto). Ma questa ovviamente è una mia personale opinione (tu, ad esempio, pensi esattamente il contrario e ci sta alla grande). Credo sia prettamente una questione di gusti e di sensibilità. Il suono degli a.d.a. è derivativo e si percepisce chiaramente quali siano i loro ascolti preferiti. Per me questo non è assolutamente un difetto. Ma dove sta scritto che essere innovativi debba, per forza di cose, essere un vanto?
A me un gruppo o piace o non piace. Non sto a sindacare se i wolfmother suonano uguale ai led zeppelin perché tanto li ascolto entrambi, quando un gruppo mi piace. Io mi sono espresso in questi termini: quando suonano dal vivo hanno uno stile che li caratterizza. E personalmente preferisco un gruppo che dal vivo mi fa muovere il culo, anche se mi ricorda terribilmente gli audioslave (che detto per inciso, detesto!) ad un gruppo che ad ogni sentore di riuscita, cambia genere (appellandosi ad una presunta crescita intellettuale, di maturità e stronzate simili).
così mi limito ad ascoltare solo ciò che mi emoziona e credo tu faccia altrettanto...

Stillbrain ha detto...

X Alice:

L'indentità la stiamo ancora cercando ed credo che uscirà da sola raggiunta una certa maturità come gruppo. L'influenze sono anni 90 perchè tutti e quattro siamo cresciti con quella musica e sarebbe difficile per noi, andare in ul'altra direzione (almeno per ora). Facile comunque individuare le nostre influennze con gruppi che hanno lasciato un segno a differenza di altri che in pochi anni svaniscono nel dimenticatoio.
Se secondo te le altrie band di Loreo hanno portato qualcosa di nuovo ed innovativo (lasciando perdere il gradimento) allora mi dispiace per ma tieni una grossa lacuna come bagaglio musicale.

Inge (voce A day after)

Stillbrain ha detto...

X anonimo

Spero di non fare mai un disco dell'anno, poichè andando di moda, avremmo dei fans come te....e sarebbe molto triste.

Alice ha detto...

@makka: sono d'accordo su quello che dici. pure a me un gruppo piace o non piace indipendentemente dal fatto che ricordano altre bands, pure a me gli audio fan cagare e i wolfmother garbano parecchio; la mia voleva essere solo una riflessione sul sound dagli a.d.a. in base alla tua frase nel commento precedente.
@inge: non volevo assolutamente dire che le altre band che hanno suonato al festival spiccavano per originalita'(cosa assai improbabile al giorno d'oggi), ma che ascoltandovi ho capito subito cosa vi piace e cosa no.
Mi accorgo anch'io che i canadesi(terza volta che li vedo-ennesima dimostrazione di gruppo che dal vivo non riesce ad esser coinvolgente come da disco)
ascoltano vagonate di beach boys(lascia stare il gradimento personale.ndr, ma e' o non e' una band che ha lasciato il segno).
Per quanto riguarda gli a toys che amo alla follia quindi non sono obbiettiva, in una sola canzone possono farmi ricordare 5 o 6 gruppi ma trovo che abbiano una loro identita' ben codificata sia live(+ potente, il culo con loro si muove sempre assai); che su disco(+ introspettiva e - diretta ma ancora + gratificante dopo 2 ascolti).
Per finire ho come l'impressione che se ascoltassi una canzone inedita di questi 2 gruppi direi: senti la nuova song dei c/ato!
Se ascoltassi un vs inedito direi:
senti come si sono incazzati i nickelback!
Ho ovviamente esasperato il concetto per far capire meglio cosa intendevo, vi saluto scusate se sono stata prolissa e incasinata come al solito. Massimo rispetto per voi e pure per me.
ciao ciao

Stillbrain ha detto...

Tranquilla Alice non ti devi scusare, almeno tu hai avuto la cortesia di spiegare quello che pensi....

spice boy ha detto...

il metal mi fa cagare per questo non parlo mai di gruppi metal... perchè sono pigro d'ascolti a riguardo.
il reggae mi fa schifo ( dopo 3 songs di solito ) per questo non scrivo di gruppi reggae
la new wave non m'attizza per questo non mi permetto di giudicarla avendo poco nel mio sacco !
percio' i commenti andrebbero fatti solo da chi almeno una volta nella vita ha vissuto intensamente periodi musicali specifici...

...cmq rimane il fatto che un banale mi piace/non mi piace lo possono sbattere tutti anche con la rima se si desidera.. e non ha meno importanza..davvero ...pero' per favore il senso della misura.. soprattutto personale...sugli ascolti... consiglio pieno di umiltà 1 : prendi tutti i tuoi dischi.. prendi quelli piu' rovinati e parlaci solo di quelli ...ti prego... solo con questi esemplari potrai donarci una recensione seria e profonda.
consiglio pieno d'umilta' 2: smettila di fare elenchi di gruppi ricordando che c'e' sempre quello che ha ascoltato piu' di te ...non "sentito"

tutto questo è dedicato ad un "tu" che preferite !!! anche se nei vari blog c'e' una quantità spaventosa di questi "tu" ...

nienteebasta ha detto...

Inge, tornando a parlare di cose serie...

Ho ascoltato il disco di Vedder, e non è una gran cosa. Dal 5 al 6, parzialmente inutile

Stillbrain ha detto...

Non ho ancora avuto occasione di ascoltarlo, comunque è più una colonna sonora quindi bisogna prenderla per quelolo che è

nienteebasta ha detto...

Si, magari nel contesto del film ci starà meglio. Preso così=ci sono solo alcune belle canzoni.